Benvenuto sul blog Acchiappamamme!

Qui troverai tutto ciò che riguarda la sfera femminile e il mondo delle mamme che lavorano da casa.

Mamma che caldo! Effetti del caldo su corpo e mente

Mamma che caldo! Effetti del caldo su corpo e mente

Combattere il caldo bimbo neonato

Mamma che caldo

Mamma che caldo! Effetti del caldo su corpo e mente. Sono le uniche cose che mi vengono in mente in questo momento.
Scrivere il mio primo articolo con queste temperature non è affatto semplice.

Il display segna 33° e sono quasi le 18 del pomeriggio. Fortunatamente la sera la temperatura scende intorno ai 26° e si sta un po’ più freschi, umidità permettendo.

 

Effetti del caldo su corpo e mente

Il caldo torrido e i tassi di umidità elevati rendono qualsiasi attività quotidiana più complicata e faticosa.

Le condizioni e le temperature dell’ambiente in cui viviamo condizionano notevolmente il funzionamento del nostro cervello e si ripercuotono sulle capacità cognitive.

Il cervello infatti è un organo che per funzionare ha bisogno di energia, utilizza il glucosio così come tutti gli altri organi.

Tuttavia, in caso di caldo eccessivo, il glucosio viene maggiormente utilizzato dal nostro corpo per regolare la temperatura interna.

Capita così che il nostro cervello funzioni maluccio rispetto al solito e ciò si ripercuote su concentrazione, motivazione,  capacità di pensiero e umore.

Ecco perché buttare giù due paroline può risultare alquanto complicato.

 

Gli effetti del caldo su di me e la mia bimba

Mi viene in mente l’estate di un anno fa, la ricorderò come l’estate più calda della mia vita.
Io sono sempre stata un po’ freddolosa ma lo scorso anno per me è stato diverso. Ero in attesa di 3 mesi e oltre alle nausee e al mal di schiena, dovevo fare i conti anche con le alte temperature.Più passavano i mesi, più io morivo dal caldo. Oltretutto per tutti i nove mesi, sentivo lo stomaco alla gola, mi sembrava di soffocare. Spesso soffrivo di attacchi di panico e dormivo seduta,con cinque cuscini dietro la schiena. Molte notti le ho passate fuori in giardino, perché mi mancava l’aria.

Quest’anno invece tocca alla mia bambolina sentire caldo, suda in continuazione e a qualsiasi ora, specialmente quando mangia o beve il latte. Sicuramente avverte il caldo molto più di me.

 

Come affronto il caldo?

Vuoi sapere come affronto il caldo adesso che sono mamma e devo far stare bene la mia piccolina? Semplicemente usando le stesse accortezze che ho avuto nei miei riguardi l’estate scorsa per vivere bene la gravidanza. Difficile il primo trimestre, quando la ginecologa raccomanda di bere, bere e bere, ma a te anche l’acqua fa venire la nausea.

Cerco di tenere la casa fresca. Al mattino apro le finestre per far cambiare aria per poi chiuderle durante le ore calde. Chiudo le tende per evitare di fare entrare il sole in maniera diretta e nelle ore più calde inoltre evito di uscire. Mantengo la temperatura delle camere sempre intorno ai 26° aiutandomi con il condizionatore impostato sulla funzione di deumidificatore, così l’aria non secca.

Alla bimba durante la giornata faccio spesso dei bagnetti rinfrescanti altrimenti non riesce a dormire e piange tantissimo, si innervosisce e la capisco, eccome…

Oltretutto la piccolina ha messo su due dentini e oltre al caldo deve sopportare anche il dolore delle gengive gonfie e spesso mangia pochissimo.

 

Contrastare gli effetti del caldo

Per combattere il caldo possiamo seguire alcune raccomandazioni utili fornite dal Ministero della Salute come non uscire nelle ore più calde e mantenersi ben idratati.

Ogni anno vengono diffusi opuscoli informativi contenenti linee guida da seguire per fronteggiare l’emergenza caldo.

Per saperne di più e approfondire l’argomento puoi leggere i seguenti articoli:

Combattere il caldo in gravidanza

Caldo e afa: combatterli ad Agosto

Ondate di calore: cosa sono e come affrontarle

connie

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: